consigli per camminare quando vuoi perdere peso

Consigli da seguire quando cammini per dimagrire

Negli ultimi anni, camminare e rimanere attivi sono diventati onestamente di moda.

Percorrere un certo numero di passi per la giornata e le sfide della camminata hanno contribuito a migliorare l’attività fisica quotidiana.

Se stai cercando di controllare il tuo peso, camminare può essere un utile strumento di gestione del peso.

Ecco tutto ciò che devi sapere sulla camminata per dimagrire, inclusi i nostri suggerimenti e trucchi per massimizzare il tuo passo.

Benefici a piedi

benefici della camminata

La ricerca continua a dimostrare che l’esercizio fisico regolare in generale è benefico per la salute, ma camminare di per sé ha diversi vantaggi che includono:

Migliorare la salute del cuore: sappiamo che le malattie cardiache sono sempre più frequenti, quindi tenere il nostro cuore in primo piano dovrebbe essere una priorità.

La ricerca suggerisce che camminare può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e anche migliorare la longevità.
Promuovere la salute mentale: prendersi cura di se stessi, della mente e del corpo è così importante quando si tratta di benessere e salute olistica. Camminare regolarmente può migliorare la cognizione di una persona e anche aiutare a ridurre i sintomi di depressione e ansia.
Combattere l’obesità: l’obesità ci mette a rischio di diverse malattie croniche, tra cui malattie cardiache, diabete e persino alcuni tipi di cancro. La ricerca mostra che la deambulazione è diminuita negli individui obesi e diminuisce anche con l’aumento di peso.

Rimanere attivi è fondamentale per aiutare a combattere l’obesità e gestire il proprio peso.
Massimizzare il tuo NEAT: la termogenesi dell’attività non fisica (nota anche come NEAT) è essenzialmente l’energia spesa per qualsiasi cosa oltre all’esercizio formale e al sonno.

Camminare, lavare i piatti, pulire la casa e solo il movimento generale durante il giorno contribuiscono al tuo NEAT.

Se stai camminando per dimagrire, NEAT può essere un ottimo strumento per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Nel tempo, NEAT può davvero accumularsi ed è ciò che attribuisco ad aiutarmi a perdere gli ultimi cinque libbre del mio viaggio di perdita di peso di 30 libbre.

Fare una passeggiata un paio di volte a settimana può farti bruciare più di 200 calorie.

Quando tutto è stato detto e fatto per la settimana, ciò può aggiungere fino a un sostanziale deficit calorico con il minimo sforzo.

Camminare per perdere peso

camminare fa bene

Controlla il tempo: l’ultima cosa che vuoi è essere sorpreso da un temporale nel bel mezzo della tua passeggiata (cosa che mi è capitato diverse volte, quindi impara dai miei errori).

Mi piace dare un’occhiata al bollettino meteorologico al mattino per vedere quando sarebbe il momento migliore per la mia passeggiata.

Se normalmente cammino verso le 17:00 ma il bollettino meteorologico prevede pioggia, quindi posso riprogrammare la mia passeggiata per l’ora di pranzo.

E porta sempre con te un telefono carico nel caso in cui il tempo cambi e hai bisogno di qualcuno che ti venga a prendere.
Idratare: se stai uscendo per una lunga passeggiata, assicurati di essere idratato.

Cerca di rimanere idratato durante il giorno e bevi due tazze d’acqua almeno 30-60 minuti prima della tua passeggiata, in modo che sia fuori dal tuo sistema (e non dovrai usare il bagno).

Quando torni dalla tua passeggiata, assicurati di bere un bicchiere d’acqua per reidratare il corpo.

Evita le bibite zuccherate o le bevande elettrolitiche; se cammini a un’intensità moderata, l’acqua andrà benissimo per reidratare il corpo.
Prendi l’attrezzatura giusta: getta via le vecchie infradito e opta per un buon paio di scarpe da ginnastica.

Questo aiuterà con la postura durante la camminata e può anche ridurre il rischio di lesioni.

Inoltre, se indossi le scarpe da ginnastica giuste, può aiutarti a migliorare la tua andatura e rendere più confortevole camminare su una distanza più lunga.
Concentrarsi sulla forma: camminare di per sé non richiede molta abilità ed è molto naturale, ma alcuni segnali di postura e forma possono aiutarti a migliorare la tua camminata.

Concentrati sul mantenere il mento in alto e le spalle dritte.

Il tuo core dovrebbe essere attivato e la tua schiena dovrebbe essere bella e dritta.

Soprattutto, i tuoi glutei dovrebbero essere coinvolti in ogni passo e cercare di pensare a piegare i glutei verso l’interno.

Avrai voglia di atterrare sui talloni e rotolare in avanti per spingere via le dita dei piedi ad ogni passo.
Aumenta il ritmo: camminare a intervalli è un ottimo modo per aiutarti a bruciare più calorie e mantenere la tua camminata interessante.

Quando si tratta di camminare, ci sono tre diversi tipi di passo: passeggiata (simile allo shopping in vetrina, circa 3/4 difficoltà su una scala di 10), camminata veloce (fare uno sforzo qui, circa 4/5 difficoltà), e power walk (in missione, difficoltà 5/6 circa).

Riscaldati con una passeggiata, quindi punta a un ritmo sostenuto durante la camminata e spingi a un ritmo di camminata veloce ogni cinque minuti per aumentare la frequenza cardiaca.

Guarda per quanto tempo riesci a mantenere un ritmo di camminata veloce e poi prova ad aumentarlo di alcuni secondi ogni volta che esci per la tua passeggiata.

La camminata sportiva per dimagrire può fare una grande differenza per la tua salute generale.
Stabilisci un obiettivo: fino a che punto puoi camminare in 30 minuti o in 1 ora?

Per ottimizzare il tuo ritmo di camminata, prova a mirare a 1,5 miglia per 30 minuti e 3 miglia all’ora, che è un ritmo sostenuto di circa 20 minuti per miglio.

Se non puoi impegnarti a camminare per un’ora intera o 30 minuti, fai quello che puoi, tutto è meglio di niente e può contribuire enormemente ai tuoi passi quotidiani.
Cammina su una pendenza: se sei al chiuso, un tapis roulant ti permetterà di manipolare la tua pendenza e questo può aumentare il consumo calorico della tua camminata.

Se sei fuori, prova ad optare per una zona collinare per ottimizzare la tua passeggiata.

La ricerca suggerisce che aumentare l’inclinazione può aumentare l’intensità dell’allenamento riducendo anche l’impatto su gambe e articolazioni.
Cammina con un amico: un compagno di responsabilità può aiutarti a rimanere in pista e rendere quella passeggiata quotidiana non negoziabile. Cerca di trovare un amico, un familiare o un collega che venga a fare una passeggiata con te un paio di volte a settimana per mantenerti motivato e cambiare le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.