Il ruolo moderno della farmacia

Il ruolo moderno della farmacia

Non sorprende che le dinamiche dell’assistenza sanitaria siano cambiate negli ultimi anni. La domanda dei pazienti per un’assistenza sanitaria conveniente e conveniente continua ad aumentare. I grandi sistemi sanitari e le organizzazioni farmaceutiche sono sempre più alla ricerca di nuovi modi per soddisfare queste esigenze, il che ha portato a un aumento delle cliniche di cura conveniente e alla popolarità della telemedicina. Tra questo corpo crescente di metodi innovativi di erogazione dell’assistenza sanitaria c’è l’aumento dell’uso di farmacisti in ruoli clinici diretti di assistenza ai pazienti sia in ambito ospedaliero che nella farmacia online.

In qualità di fornitore di assistenza sanitaria più accessibile, non è difficile immaginare come i farmacisti possano fungere da medici sia negli ospedali che nelle farmacie di comunità. Tuttavia, questo spostamento dell’attenzione dal prodotto farmaceutico alla cura del paziente è stato irto di sfide. Per continuare ad andare avanti, la professione ha guardato indietro alla sua storia, così come ai suoi colleghi all’estero per trovare soluzioni. Una risposta clamorosa continua a risuonare: l’avanzamento del ruolo del tecnico farmaceutico consente l’avanzamento della professione nel fornire assistenza ai pazienti.

Il ruolo del tecnico della farmacia ha visto un’evoluzione quasi costante nel corso dell’ultimo secolo, sia negli Stati Uniti che all’estero.7,8 Nella prima parte del secolo, i compiti delegati includevano ruoli semplici come gestire i registratori di cassa, rispondere ai telefoni e fornire assistenza ai clienti ai pazienti.

Con l’integrazione dei computer nel flusso di lavoro della farmacia negli anni ’60 e ’70, i farmacisti hanno iniziato a delegare maggiori responsabilità e nuovi compiti di somministrazione dei farmaci ai tecnici, il che ha permesso ai farmacisti di concentrarsi sulla gestione e sulla valutazione dei “profili di prescrizione”, qualcosa spesso dato per scontato nell’odierna farmacia ad alta tecnologia. Durante gli anni ’70 e ’90, si sono verificati cambiamenti significativi nel ruolo del farmacista, che lo hanno integrato direttamente nella fornitura di assistenza ai pazienti e lontano dai loro ruoli più tradizionali di somministrazione di farmaci.

Ancora una volta, i tecnici della farmacia hanno raccolto la sfida e hanno abbracciato i loro nuovi ruoli, che includevano le prime versioni di tech-check-tech (a.k.a. verifica del prodotto tecnico) e riconciliazione dei farmaci, tra le altre responsabilità.

Oggi, le opportunità future per i tecnici della farmacia sembrano quasi illimitate. La rapida espansione dei servizi di farmacista clinico in strutture ambulatoriali e ospedaliere ha inaugurato una nuova era per l’avanzamento del ruolo dei tecnici di farmacia. Sebbene queste opportunità varino tra le organizzazioni e gli stati, una cosa è coerente: competenze tecniche avanzate significano una migliore assistenza al paziente.

Cosa fa un farmacista?

I farmacisti sono responsabili di:

  • la qualità dei farmaci forniti ai pazienti
  • garantire che la fornitura di medicinali sia conforme alla legge
  • garantire che i medicinali prescritti ai pazienti siano idonei
  • consigliare i pazienti sui medicinali, compreso come prenderli, quali reazioni possono verificarsi e rispondere alle domande dei pazienti.

I farmacisti inoltre:

  • supervisionare la catena di fornitura dei farmaci e garantire che i locali e i sistemi della farmacia siano idonei allo scopo
    consigliare altri operatori sanitari sull’uso sicuro ed efficace dei medicinali e sulla fornitura sicura e protetta di medicinali
    rispondere ai sintomi dei pazienti e consigliare sui medicinali in vendita in farmacia
  • fornire servizi ai pazienti, come smettere di fumare, misurazione della pressione sanguigna e gestione del colesterolo
    supervisionare la produzione e la preparazione dei medicinali e le valutazioni della qualità dei medicinali prima che vengano forniti ai pazienti dai produttori farmaceutici.

Dove lavorano i farmacisti?

I farmacisti lavorano in molti ambienti di lavoro diversi. Questi includono:

  • Farmacie e ospedali. La maggior parte dei farmacisti lavora in farmacia comunitaria e ospedaliera
  • Produzione farmaceutica o vendita nell’industria farmaceutica
  • Carceri, organizzazioni di cure primarie, università di insegnamento e ricerca, organizzazioni militari, farmacie veterinarie e farmacie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.