La Valcamonica è una stretta valle con andamento nord / sud delle Alpi lombarde, delimitata a sud dal Lago d’Iseo e tagliata dal fiume Oglio fino a Ponte di Legno. Il nome Valcamonica deriva dal popolo pre-indoeuropeo di nome Camunni, che fu conquistato da Roma nel 16 a.C.

La Valcamonica ospita una delle collezioni più ricche al mondo di petroglifi preistorici: sono state scoperte oltre 140.000 opere d’arte che coprono 8000 anni, ed è stato il primo sito italiano a entrare nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1979, battendo così importanti conquiste umane come quella di Roma Colosseo e affresco di Leonardo da Vinci dell’Ultima Cena a Milano.

Consigli su cosa visitare in Valcamonica

La strada gialla sulla mappa è la SS42, la principale arteria nord-sud che attraversa la Valcamonica.

Gli escursionisti vorranno essere vicino ai trailheads. Consigliamo di soggiornare a Pescarzo, storico paesino di montagna sulla strada principale in direzione ovest da Capo di Ponte. Molti sentieri nella Valcamonica si diramano da Pescarzo. Il Bed and Breakfast I Camuni è molto apprezzato e poco costoso, e molte delle camere hanno una splendida vista.

Se sei lì per vedere l’arte rupestre nel modo più efficiente, potresti voler rimanere a Capo di Ponte. Il nuovo hotel Graffitipark potrebbe essere l’ideale per grandi gruppi e bambini, ed è un nuovo hotel a Capo di Ponte. Per altri hotel votati dagli utenti in altre località della Val Camonica, vedi Hotel in Val Camonica. Mentre a Capo di Ponte, non perdetevi l’eccellente museo archeologico nel centro storico, Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica.

I viaggiatori con un budget limitato potrebbero voler soggiornare a Breno, un po ‘più lontano, dove è disponibile un ostello.

Noterai dalla scala che l’area della mappa è piuttosto piccola. Vedrai molti in pochissimo tempo qui.

Valcamonica: I siti d’arte rupestre

Se andassi su un solo sito, io visiterei Naquane. Prenditi del tempo anche per vedere la Riserva Regionale delle Incisioni Rupestri di Ceto-Cimbergo-Paspardo a Nadro di Ceto, poi alla Riserva Regionale Incisioni Rupestri (riserva regionale delle rocce incise) a nord di Paspardo. Consenti almeno due giorni per tutto questo. Una mappa e gli orari di apertura di tutti i siti si trovano qui.

Se avete tempo per fare una passeggiata in un paese molto interessante che conserva il suo carattere tradizionale, vi consigliamo una visita a Pescarzo. Potete anche soggiornare a Pescarzo e utilizzarlo come base da cui partire per fare passeggiate in questo affascinante territorio.

Sconti Mostruosi

Ottieni uno sconto di oltre il 60% 

Per Halloween abbiamo deciso di offrire uno sconto di oltre il 60% sul rimedio più efficace contro la cellulite.
Scopri la cura naturale contro la cellulite proposta dalla Specialista In Cellulite e Personal Trainer Mercedes Vila